10 suggerimenti per registrare video migliori con il tuo smartphone


Landscape

Nulla distrugge filmati eccezionali come avere due barre verticali nere su entrambi i lati del tuo video. Per evitare questo errore amatoriale, assicurati di utilizzare l’orientamento orizzontale e non l’orientamento verticale durante la registrazione.

Non solo il landscape rende i tuoi video più esteticamente gradevoli in generale, ma rende anche più piacevole guardarli da un widescreen o da un televisore.

Quindi ricorda: non tenere mai il telefono in verticale durante la registrazione, a meno che non ti piaccia o non desideri includere quelle barre nere verticali (o se stai registrando esclusivamente per Instagram Stories).

Framing


Ora che si sta registrando con l’orientamento corretto (vedere sopra), riempire completamente la cornice con il soggetto. Puoi anche metterlo leggermente fuori centro per creare una scena visivamente più interessante. Basta giocarci un po e vedere cosa sembra meglio.

Zoom


Niente è più grossolano dello zoom digitale: basta chiedere a qualsiasi fotografo professionista. La maggior parte degli smartphone sfortunatamente dispone di zoom digitali, che sono solo trucchi del software che faranno apparire il tuo soggetto più vicino, ma non senza grandi quantità di pixel.
Per aumentare lo zoom durante la registrazione senza perdere la qualità nitida e vivida che desideri nei video, dovrai avvicinarti al soggetto (o utilizzare un accessorio, ma ne parleremo in seguito). In generale, dovresti sempre avvicinarti il più possibile, specialmente sui volti,Vediamo quelle lentiggini e linee sottili e la peluria sulla guancia.
Naturalmente, questo non si applica necessariamente se si dispone di uno smartphone con più di una fotocamera sul retro. Spesso, uno degli obiettivi extra è un obiettivo “teleobiettivo”, progettato per darti un effetto di zoom ottico, zoomando senza perdere i dettagli. In questo caso, toccando il pulsante “2x” sul tuo iPhone XS, ad esempio, andrebbe bene.

Flash


Abbiamo visto tutti quei video in cui il soggetto ha una pelle gialla e occhi diabolici rossi combinati con sfondi super scuri. Il colpevole? Beh, sì, è il fotografo … ma è anche il flash.

Gli smartphone sono dotati di luci a LED che sono troppo luminose e possono facilmente alterare la temperatura del colore delle foto. Inoltre, il video spesso uscirà scarsamente illuminato alla fine. Se vuoi registrare una foto di notte, dovrai trovare un’altra fonte di luce.

Diventa creativo con le luci disponibili come un’insegna al neon o un juke box. Possono aggiungere un po ‘di luminosità necessaria e ravvivare il tuo video con colori.

retroilluminazione


C’è qualcos’altro da tenere a mente quando si pensa al flash e all’illuminazione in generale: evitare le impostazioni retroilluminate.

Tu potresti essere in grado di vedere le persone e i loro volti quando sono retroilluminati, ma la tua fotocamera non è in grado di produrre filmati con una luce intensa . il che significa che hai perso qualsiasi cosa stavi cercando di catturare.
Per evitare questa situazione, prova a configurare un’impostazione di base della luce. Quelli di voi che stanno registrando al volo possono anche migliorare una situazione in controluce passando da una parte all’altra. Sebbene alcune app per fotocamere digitali provino a ridurre gli effetti della retroilluminazione, dovresti provare a ridurre anche gli effetti sul tuo dispositivo.


La fotografia time-lapse o time-lapse è una tecnica cinematografica in base alla quale la frequenza con cui vengono catturati i fotogrammi della pellicola (la frequenza dei fotogrammi) è molto inferiore a quella utilizzata per visualizzare la sequenza. Quando si riproduce questa sequenza a velocità normale, il tempo sembra muoversi più velocemente .

In poche parole: la fotografia time-lapse è una manipolazione del tempo. Oggetti ed eventi che normalmente richiederebbero ore, giorni, mesi o anni possono essere catturati e quindi visualizzati più tardi a una velocità molto più veloce, grazie alle tecniche fotografiche time-lapse.

Prima che il team di Instagram debuttasse Hyperlapse, la creazione di un video time-lapse con il tuo smartphone era al tempo stesso noiosa e, a dirla tutta, dura. Da allora, alcuni produttori hanno appena creato la funzione direttamente nell’app della telecamera preinstallata. Apple iPhones, ad esempio, ha una funzione time-lapse nella fotocamera.

Tuttavia, alcuni telefoni non ce l’hanno, e Hyperlapse è stato interrotto, ma ci sono alternative. Microsoft ha la sua app Hyperlapse sul Play Store, che è semplice da usare e stabilizza il tuo filmato, e c’è un altro chiamato Framelapse Pro che è valutato abbastanza bene.

GIF


Le GIF sono ovunque. In un dato giorno, li vedrai su Twitter, Facebook, siti di notizie, pubblicità e qualsiasi altro sito immaginabile.

Sono come piccoli video clip in stop-motion che puoi inviare via email, social network o messaggi SMS. Non solo sono brevi da guardare e facili da condividere, ma sono anche semplici da creare. Tutto ciò di cui hai bisogno è uno smartphone dotato di fotocamera e un’app. Giphy ti consente di creare GIF come fa Google Foto, se disponi di un dispositivo Galaxy Note, puoi crearne uno con l’S-Pen.

Pocket-lint ha anche una guida che descrive i modi migliori per creare una GIF. Oggi puoi iniziare, e probabilmente non ti costerà nulla se non forse un po ‘di tempo. Scopri anche l’app Boomerang di Instagram. Prende raffiche e poi le unisce in un loop video HD. Il loop inizia a riprodurre in avanti ma poi riproduce all’indietro, creando un video simile a GIF che non include l’audio.
Instagram ti consiglia di trovare qualcosa che si muove, quindi registrarlo mentre sei fermo, e voilà! Da lì, puoi condividerlo su Instagram. Boomerang salva automaticamente il video .

L’idea è che – con una GIF – hai realizzato dei piccoli video clip interessanti che possono facilmente diventare virali. Basta dare un’occhiata a questi esempi GIF di cani e gatti che cavalcano aspirapolvere robot, che sono diventati tutti virali.


effetti


Snapchat è stata una delle prime app a cambiare totalmente il modo in cui giriamo i video. Con esso, puoi inviare rapidamente un video (o uno snap) di te stesso al lavoro a un amico, magari con una lente AR con effetto arcobaleno applicata o un doodle scarabocchiato in cima, e poi possono aprirlo, schermarlo se lo desiderano, e rispondi con la loro risposta video.
Puoi rendere gli snap ancora più divertenti aggiungendo effetti speciali e suoni basati sulla realtà aumentata, con una funzione chiamata Lenti. Le lenti popolari includono “rainbow puke” e “dog with tongue”. Come le lenti, che vengono applicate principalmente al tuo viso in tempo reale, ci sono anche lenti 3D che influenzano in modo univoco l’ambiente che ti circonda.

Qual è il punto di Snapchat e come funziona?


Potresti vederne uno che presenta anche il tuo avatar Bitmoji. Ad esempio, quello attuale mostra il nostro avatar di Bitmoji che mescola pozioni e prodotti chimici mentre si è seduti a una scrivania. Questa animazione è sovrapposta al mondo che ci circonda e può essere catturata e quindi condivisa con i nostri amici in una chat o follower tramite la nostra storia. Sia gli obiettivi che le lenti mondiali sono spesso cambiati da Snapchat, anche se quelli popolari sono ricorrenti. Infine, ci sono filtri, che puoi usare per ravvivare il tuo scatto.

Puoi aggiungere filtri colorati, l’ora corrente, meteo locale, sovrapposizioni di velocità o geofiltri al tuo video. Ora, una volta che hai finito di giocare con una di queste funzionalità Snapchat, puoi sempre salvare lo snap in locale sul dispositivo e condividerlo con altri social network o SMS. Ma se Snapchat non ti piace, prova Instagram.Instagram offre anche diversi filtri e obiettivi per i video.

Accessori


Siamo onesti: le fotocamere degli smartphone non sono buone come le centrali elettriche prodotte da Canon o Nikon o Sony, soprattutto perché le fotocamere degli smartphone e le loro app per fotocamere digitali mancano di controlli precisi e altre cose.

Se quindi vuoi portare le tue capacità di videoregistrazione degli smartphone al livello successivo, senza dover acquistare una reflex digitale costosa, potresti prendere in considerazione la possibilità di acquistare accessori che rivelino il vero potenziale della tua fotocamera. Puoi ottenere di tutto, dai sistemi di montaggio del treppiede ai componenti aggiuntivi per le lenti creative.

Un sito Web chiamato Photojojo vende una tonnellata di accessori diversi in diversi punti di prezzo. È possibile ottenere un supporto per bici per il tuo telefono Android, ad esempio, o un teleobiettivo per il tuo iPhone. Le possibilità sono infinite (e avvincenti).


La modifica


E infine, a volte è necessario un po ‘di editing per fare in modo che le tue riprese vadano da “meh” a “wow”. E al giorno d’oggi puoi fare anche un intenso editing sul tuo smartphone, il che significa che non dovrai investire in fantastici software desktop.

Tutto, dai ritagli di base all’aggiunta di transizioni, titoli ed effetti, è semplice su dispositivi mobili sia iOS che Android. Se il tuo prossimo video è un montaggio o un progetto scolastico, le app mobili possono semplificare il processo di editing video.

imove di Apple per iPhone e iPad, ad esempio, include titoli e transizioni e supporta persino la creazione di trailer teatrali in movimento. Altre caratteristiche includono effetti picture-in-picture, split screen e slow motion. È molto simile a iMovie su Mac, infatti. Per iPad Pro, potresti voler dare a LumaFusion l’occasione, anche se è piuttosto costoso.

Pinnacle studio è un altro buon esempio, oltre a Videon e Magisto. Ma non è tutto: l’app Adobe Premiere Rush per iPhone e iPad è un potente strumento di editing video con molte delle funzionalità di Premiere Pro, anche se è ridotto al minimo e può essere utilizzato da chiunque.

Offre un editing video veloce, proprio come altre app mobili, dove puoi semplicemente trascinare filmati e foto nell’ordine che preferisci e ridurli, ma è anche compatibile con Premier Pro in modo da poter esportare il risultato finale sul desktop software e perfezionare con maggiore controllo.

Related posts

Leave a Comment