A Napoli, gli studenti guardano al futuro nella più antica università pubblica del mondo

L’Università Federico II di Napoli è la più antica università pubblica del mondo. Ospita anche la Developer Academy in cui gli studenti imparano a sviluppare app per iPhone. Ogni anno vengono selezionati circa 400 studenti per il corso di 9 mesi. Al suo terzo anno, il corso è il risultato della cooperazione privata e pubblica tra Apple e le istituzioni nazionali e locali sostenute dalla politica di coesione dell’UE. La metodologia? Sfide.

“Il principale vantaggio della metodologia di apprendimento basato sulla sfida, che stiamo usando qui”, dice il mentore Moritz Philip Recke, “È che loro (gli studenti) stanno effettivamente lavorando su problemi reali, reali nel senso che è reale per loro, ma anche in un senso che è reale come un problema reale che esiste nel mondo “

Le applicazioni spaziano dal gioco alla medicina e ai servizi. Il programma combina la codifica e il design delle app con un’enfasi sulla creatività e sulle capacità collaborative di cui gli studenti come Roberta avranno bisogno nei loro futuri lavori.

932,00€
4 new from 899,00€
5 used from 791,12€
as of 23/02/2019 23:13

App sviluppate su iTunes Store
“Il modo in cui lavoriamo qui si basa sulla soddisfazione delle sfide”, afferma la studentessa Roberta Milano. “Non abbiamo mai la percezione di essere un vincitore o un perdente, dato che siamo noi a votare per i progetti che ci piacciono di più, giustificando le nostre scelte su criteri realistici “.

Gli insegnanti incoraggiano gli studenti ad adottare un approccio collaborativo, ad esempio risolvendo problemi tecnici attraverso la discussione.

“Parli solo con le persone, fai le tue ricerche e cerca di capire qual è il meglio per il tuo gruppo, per te, per la tua app”, afferma lo studente Louis Hon.

Gli studenti provengono principalmente dall’Italia ma anche da tutto il mondo, l’obiettivo: attirare persone da una varietà di background.

“Un aspetto su cui abbiamo insistito non era quello di avere una scuola solo per nerd o geek”, dice Giorgio Ventre, direttore dell’Academy. “Gli studenti qui ci forniscono uno spaccato di ciò che l’Europa e il mondo sono oggi e ci aiutano a organizzare il nostro attività di formazione secondo il modo in cui sono “.

Gli studenti acquisiscono competenze nella progettazione, nello sviluppo e nella configurazione di app, ma il loro sviluppo personale è altrettanto importante.

“Cerchiamo di fare altri tipi di attività per i nostri studenti, in modo che possano imparare mentre praticano”, afferma il mentore Francini Carvalho. “Si trovano in un ambiente in cui è sicuro fallire, perché ci hanno aiutato ad aiutarli, a provare a guidali e in questo modo a sviluppare il loro modo di pensare … “

Fonte

Related posts

Leave a Comment