Canalys: i marchi cinesi crescono in Europa mentre inciampano le ammiraglie più costose

Il mercato degli smartphone in Europa ha visto due importanti tendenze nel 2018: i produttori cinesi prendono il controllo di un terzo del mercato e le ammiraglie sono inciampate. Le informazioni provengono dagli analisti di Canalys, che hanno dettagliato le problematiche del mercato.

166,20€
180,60
45 new from 165,99€
5 used from 124,65€
as of 20/06/2019 20:12
Free shipping

L’Europa occidentale è la più grande sottoregione in cui sono stati spediti 128 milioni di unità su un totale di 197 milioni. Il mercato europeo nel suo complesso è in calo del 4% su base annua, ma l’Occidente in particolare ha registrato le spedizioni più basse dal 2013.

La colpa di ciò ricade sull’aumento dei prezzi delle ammiraglie – il Regno Unito, la Germania e i paesi nordici, i paesi con il più alto prezzo medio di vendita (ASP), hanno subito i cali più netti. I paesi con ASP inferiore, quelli che si concentrano sui ranger medi (ad esempio Spagna e Italia), hanno visto crescere le spedizioni.

Gli smartphone nella fascia di prezzo da $ 200 a $ 350 sono cresciuti del 20% nell’Europa occidentale. Gli analisti osservano che nel 2018 quelli da $ 300 hanno ottenuto un mid-ranger significativamente migliore di quello del 2017.

166,20€
180,60
45 new from 165,99€
5 used from 124,65€
as of 20/06/2019 20:12
Free shipping

I vincitori di questo passaggio verso dispositivi a prezzi accessibili sono marchi come Huawei e Xiaomi. In particolare, Huawei ha registrato una crescita impressionante del 54% su base annua ed è ora molto vicina a Apple. Gli Stati Uniti stanno cercando di far uscire i produttori cinesi, cosa che li ha anche spinti a investire di più in Europa.

Samsung e Apple hanno mantenuto le loro posizioni di leader nel mercato, sebbene entrambi abbiano perso terreno.

HMD Global – sede dei rinati telefoni Nokia – è tra i primi 5 in Europa, tuttavia la sua quota di mercato del 2,4% lascia ben oltre il 4 ° posto Xiaomi.

Fonte

Related posts

Leave a Comment