L’Europa vede il più grande calo delle vendite di smartphone

Le spedizioni sono diminuite del 6,3%, con Huawei e Samsung minacciati da nuovi giocatori

Le spedizioni in tutto il continente hanno raggiunto 46 milioni, secondo i dati di Canalys, ma l’Europa occidentale è diminuita del 13,9% a 30,1 milioni. Nel frattempo, un aumento del 25,4% del mercato russo ha aiutato le vendite in Europa orientale a salire del 12,3% a 15,9 milioni.

Tuttavia gli analisti sostengono che questa crescita non è sufficiente a compensare la saturazione nei mercati più sviluppati. Ad esempio, le vendite sono diminuite del 29,5% nel Regno Unito, del 23,2% in Francia e del 16,7% in Germania.

‘Nuova era’

“Questa è una nuova era per gli smartphone in Europa”, ha affermato Ben Stanton, analista di Canalys. “Stiamo passando da un’era di crescita a un’era ciclica. Ciò rappresenta una nuova sfida per gli incumbent e ci aspettiamo che diversi marchi più piccoli lascino il mercato nei prossimi anni “.

Samsung e Apple sono ancora i due maggiori produttori al mondo e anche se le spedizioni sono in calo, il valore medio di ogni dispositivo venduto è in aumento grazie a costose ammiraglie come il Samsung Galaxy S9 e l’iPhone X.

Huawei mantiene la presa sul terzo posto, aumentando le spedizioni del 38,6%, mentre Xiaomi registra un tasso di crescita del 999% per garantire il 5,3% del mercato e 2,4 milioni di vendite.

La società ha appena raggiunto un accordo con CK Hutchison, la capogruppo del gestore di telefonia mobile Three, per rifornire i suoi dispositivi, il che significa che queste cifre sono destinate ad aumentare nei prossimi trimestri. Gli analisti si aspettano che Xiaomi, e il quinto HMD Global, continuino il loro slancio in Europa.

“Xiaomi sta lavorando a stretto contatto con i distributori, come Ingram Micro e ABC Data, per guidare i prodotti nei negozi al dettaglio”, ha spiegato Lucio Chen, analista di ricerca. “HMD ha adottato un approccio diverso, utilizzando le sue relazioni con gli operatori sul lato del telefono per far sì che i suoi nuovi smartphone si estendessero in tutta Europa. Ma sia Xiaomi che HMD Global hanno il vantaggio di essere di proprietà privata.

“Come ha dimostrato Xiaomi, le aziende private hanno un incentivo a operare a una perdita netta sostanziale per guidare le spedizioni di smartphone, aumentando la capitalizzazione di mercato prima dell’IPO. Ma questo non è sostenibile a lungo termine, e sia Xiaomi che HMD Global alla fine dovranno spostare le loro entrate e le loro strutture di costo, come i primi tre hanno ora fatto, verso la redditività. ”

Canalys ha anche notato che più specifiche di fascia alta stanno filtrando verso i telefoni di fascia media, con telecamere più avanzate e schermi più grandi che diventano più comuni. Infatti, il numero di dispositivi spediti con oltre 4 GB di RAM è aumentato dell’82,7 per cento. Ci si aspetta che i telefoni Dual SIM aumentino di popolarità, con Samsung che li porterà in Europa nel 2018.

 

Related posts

Leave a Comment