Recensione Honor 8X

Honor è tornato con un nuovo telefono economico serie “X”. Questo potrebbe essere il migliore, con uno schermo che va ben oltre il suo prezzo e una batteria che può andare facilmente tutto il giorno (e anche qualcosa in piú).

  1. Design
  2. Display
  3. Prestazioni
  4. Software
  5. Fotocamera
  6. Durata batteria

PRO

Contro

Fantastica durata della batteriaNessuna ricarica wireless o rapida (e porta Micro USB)
Grande schermoLa fotocamera richiede un po 'di lavoro per ottenere buoni scatti
Buona performanceTroppe applicazioni e bloatware preinstallati
Scanner per impronte digitali rapido

Cos’è l’Honor 8X?


Il sottomarchio “Honor” di Huawei (o “marchio elettronico” se si desidera utilizzare questa etichetta) ha davvero iniziato a camminare con le sue gambe con le versioni recenti. L’Honor 9 in particolare è stata una sorpresa  recente, ma altri tentativi, come Honor 10 e Honor 7X hanno, anche loro,mostrato alcuni passi in avanti. L’ultima novità della serie “X” ancora più economica , ha davvero trasformato tutta questa esperienza in un pacchetto che può competere con Motorola nella fascia più bassa del mercato.

Con Honor 8X, Honor è riuscito a mettere insieme una serie di funzionalità che ti aspetteresti di vedere in smartphone più costosi, come un grande display  ad alta risoluzione, in un pacchetto che è anche carico di ‘AI’. Tutto a fianco di una quantità sorprendente di resistenza della batteria. Per quanto riguarda i soldi, l’Honor 8X si offre molto bene, anche se ci sono ancora alcuni fastidi minori. Ma anche questi non possono togliere la lucentezza da un telefono completo e di grande valore.


L’Honor 8X è ben costruito e si trova bene nella tua mano. C’è una cornice centrale in metallo con quello che Honor chiama il vetro a doppia struttura aurora 2.5D. La parte posteriore ha un effetto “reticolo”. Immagino che Honor si riferisca alla leggera fascia verticale in basso a sinistra del retro che cattura la luce in modo leggermente diverso, quindi appare di una tonalità diversa.

Honor 8X – Design

Su questa nota, l’Honor 8X è disponibile nelle finiture blu, rosso e nero. Come è comune con il telefono di Honor, la parte posteriore presenta più strati progettati per catturare e rifrangere la luce. L’effetto non è così pronunciato sul modello nero che ho provato per la revisione rispetto ai vivaci telefoni blu Honor che ho visto in passato.

Tuttavia, quel corpo di vetro è una calamita per le impronte digitali.    Honor 8X è uno di quei telefoni che tende ad apparire sempre un po ‘sudicio a meno che non lo pulisca regolarmente. L’Honor 8X non ha i bordi troppo curvi di molti recenti telefoni di punta, come il Sony Xperia XZ3 o il Samsung Galaxy S9, che li rendono un po ‘difficili da tenere ,quindi non ho sentito di essere sempre sul punto di avere un costoso incidente.

Il bordo destro del telefono ha un bilanciere del volume e un pulsante di accensione posizionato in modo sensato. Il lato sinistro ospita una SIM dual-nano e un vassoio microSD. È possibile espandere lo spazio di archiviazione fino a 400 GB. Nella parte inferiore del telefono troverai ancora un jack per cuffie da 3,5 mm accanto a una porta Micro USB un po ‘deludente per la ricarica. Speravo che Honor avrebbe finalmente adottato USB-C per i suoi telefoni X, soprattutto quando i rivali come il Moto One l’hanno adottato. C’è solo un diffusore audio mono sul fondo . Raggiunge volumi decenti ma alla fine sembra piatto e senza vita.

Capovolgendo il telefono  c’è uno scanner di impronte digitali che è esattamente dove vorresti che fosse.  Tanti telefoni ora posizionano il sensore di impronte digitali in modo goffo, è in realtà un vero vantaggio non andare alla cieca o toccare l’obiettivo della fotocamera per sbaglio. Anche lo scanner di impronte digitali è bello e veloce . C’è anche il Face Unlock , Honor dice che l’8X usa la sua intelligenza artificiale per migliorare. Ho trovato che funzionava in modo affidabile e si sbloccava anche quando portavo gli occhiali, anche se inizialmente era stato addestrato senza. Tuttavia, il Face unlock non ti riconosce mentre si indossano gli occhiali da sole. Speravo che il follow-up di un’impronta digitale lo avrebbe addestrato ad imparare la mia faccia indossando occhiali da sole, ma questo sembra oltre la presunta IA.

Honor 8X – Display


Questo è un telefono che beneficia davvero del suo display e delle cornici sottili. Lo schermo LCD LTPS da 6,5 ​​pollici domina completamente la parte anteriore, con solo una piccola cornice nella parte inferiore grazie al sensore di impronte digitali che è tondo, contrariamente all’Honor 10. Il display 2340 x 1080 equivale a un nitido 397 pixel per pollice e tutto sembra bello e nitido.

Il display ha un rapporto 19: 9, che è vicino allo standard 21: 9 in cui alcuni film sono girati. Il display è ottimo per guardare film, con colori vibranti e angoli di visione rispettabili. Lo schermo è anche bello e luminoso, con una regolazione automatica della luminosità per adattarsi alle condizioni ambientali.

Puoi attivare e disattivare le app in modalità “full view” . Non ho riscontrato problemi di compatibilità con le app che ho utilizzato, anche se esiste un disclaimer che dice che alcune potrebbero non funzionare correttamente. C’è anche tutta una serie di personalizzazioni per il display, dalla regolazione della temperatura del colore al ridimensionamento degli elementi dello schermo e delle dimensioni per sfruttare la risoluzione. Una modalità di risoluzione intelligente può anche commutare automaticamente la risoluzione tra HD + e FHD + per risparmiare la batteria quando necessario.

Oh, e puoi anche nascondere il notch se vuoi , ma in pratica perdi quella parte superiore dello schermo. Preferisco vivere con il notch alla fine. È inclusa anche una modalità Eye Comfort per ridurre la luce blu e l’affaticamento degli occhi.

Honor 8X – Prestazioni


Questa è un’opzione di fascia media di Honor, e ottieni prestazioni generalmente adatte al suo prezzo. Ciò non significa che durante l’uso quotidiano si dimostri lento. Non ho mai incontrato rallentamenti frustranti con app di uso quotidiano come Instagram o Twitter, né l’apertura di una serie di schede in Chrome.

Anche la fotocamera è stata piacevolmente reattiva, il che non è sempre garantito anche a prezzi più alti. Un’elaborazione leggermente più intensa come il ritaglio di video clip può richiedere un po ‘più tempo rispetto a telefoni più potenti, ma se non si tratta di qualcosa che si  fa di frequente, non è un problema enorme.

 Honor 8X ha un chipset Kirin 710, incluso per la prima volta in un telefono Honor ( in precedenza era presente solo su telefoni Huawei). Si tratta di un sistema su chip octa-core basato su un processo a 12 nm migliorato che promette prestazioni migliori e resistenza per le batterie. Arriveremo alla durata impressionante della batteria dell’onore 8X più avanti in questa recensione. Questo è accoppiato con 4 GB di RAM e un generoso 64 GB di archiviazione (con opzione di espansione microSD).

Nei  benchmark sintetici, l’Honor 8X si comporta bene, gestendo un punteggio di 1412 e 5313 rispettivamente nei test single-core e multi-core di Geekbench 4. Affronta i punteggi 8661 e 4081 del Moto G6 Plus a un prezzo simile . Le prestazioni di gioco, per gentile concessione di una GPU Mali G51, sono rispettabili per il prezzo. Accendi PUBG Mobile e ottieni frame rate fluidi con una qualità grafica inferiore.

Honor 8X ha solo il supporto Bluetooth 4.2 rispetto al Bluetooth 5.0 di Moto G6 Plus. Comprende anche la comodità di Google Pay.

Honor 8X – Software

Ci sono ancora frustrazioni con EMUI, come la zattera di app duplicate preinstallate per il calendario e l’e-mail. Ci sono anche un sacco di giochi preinstallati. Anche l’app HiCare è particolarmente frustrante e spinge le notifiche a promuovere un piano di protezione. Altre app suonano ordinatamente su carta, come l’app in modalità Party che può sincronizzare la musica su più telefoni. Ma poi ti ricordi che l’oratore di Honor 8X è al massimo mediocre, quindi ti sforzi di pensare al motivo per cui vorresti blaterare musica da esso.


Huawei (e quindi Honor) ha migliorato il suo software EMUI nel corso degli anni, ed è molto meno appariscente rispetto agli anni passati. Questo non vuol dire che non preferirei molto più un back up più spinto, l’esperienza di Android vanilla, comunque. In questo caso, si tratta di EMUI 8.2, che si basa su Android 8.0 oreo non aggiornato, piuttosto che sul nuovo Android Pie.

Ci sono alcune modifiche gradite come i gesti del sensore dell’impronta digitale sopra menzionati per abbassare il tono della notifica e una modalità con una sola mano attivata  attraverso la barra di navigazione.

Honor 8X – Fotocamera


Honor 8x ha una configurazione a doppia fotocamera sul retro, con gli obiettivi disposti verticalmente di lato. Questa è una buona cosa perché altrimenti ho la tendenza a mettere le dita quando scatto se le telecamere sono sopra lo scanner di impronte digitali. Una fotocamera ha un sensore da 20 megapixel, mentre l’altra ha un sensore da 2 megapixel. Quest’ultimo sensore è lì per aiutare la fotocamera a calcolare la profondità di campo. Entrambi gli obiettivi hanno un’apertura F / 1,8 relativamente grande per aiutare con i colpi di luce scarsa. La fotocamera supporta anche l’autofocus a rilevamento di fase.

.

La fotocamera ha anche il supporto ‘AI’, in quanto il Kirin 710 può riconoscere fino a 22 diverse categorie e 500 diversi scenari, tutti in tempo reale. Ciò significa che se si attiva la modalità AI, quindi puntare la fotocamera su una pianta, è possibile riconoscerla e regolare le impostazioni della fotocamera per scattare la foto più interessante. Allo stesso modo, puntalo su un piatto di cibo e lo riconosce. Sembra che “l’intelligenza artificiale” sia l’ultima parola d’ordine della tecnologia che deve girare intorno. Sony ha fatto qualcosa di simile con le sue fotocamere Xperia negli ultimi anni, quindi non è necessariamente qualcosa di particolarmente unico.

Detto questo, la fotocamera rileva diverse scene abbastanza rapidamente. Ma la modalità AI non garantisce sempre uno scatto migliore. Scatta una foto del cibo, ad esempio, e ha l’abitudine di aumentare enormemente il contrasto e la saturazione, in modo che la cena finisca per sembrare un po ‘radioattiva. Funziona meglio per altri scenari, ad esempio quando rileva un cielo, contribuendo ad aumentare davvero il blu in una delle  prime giornate autunnali.

C’è anche una modalità Scatto notturno che ricuce in modo algoritmico più scatti per una foto con luce scarsa meglio esposta. È qualcosa che Google ha mostrato recentemente con il molto più costoso Google Pixel 3. In questa modalità, devi provare a tenere la fotocamera il più stabile possibile per sei secondi, in cui la fotocamera prende più scatti e fattori nel movimento della fotocamera per comporre il risultato finale. Funziona relativamente bene, anche se gli scatti possono sembrare un po “‘morbidi “sotto esame più attento. Tuttavia, l’illuminazione non è particolarmente realistica rispetto alla scena attuale.

Se c’è una lamentela con la telecamera, è che può essere abbastanza artificiale . L’altro problema è che l’autofocus può avere la tendenza a cacciare, lottando per stabilizzare su un soggetto. Occasionalmente lo scatto risultante potrebbe avere lo sfondo a fuoco piuttosto che il soggetto in primo piano. Negli scenari di test, non mi sarei mai aspettato che la fotocamera avesse sbagliato la messa a fuoco.

C’è anche una modalità Aperture dedicata, che ti permette di regolare il livello di bokeh, ma di nuovo puoi trovare dei risultati che possono essere mancanti con un po ‘di sfocatura dello sfondo che sembra particolarmente artificiale.

Tuttavia, quando la fotocamera riesce a ottenere il giusto componente , può ottenere foto buone, ben dettagliate e nitide. Sembra proprio che tu debba essere considerato un po di più ….e che non basta semplicemente sparare su “Auto”.


Gli scatti di cibo con AI disattivati ​​possono sembrare più naturali.
Scatti del cibo con AI attivato possono avere colori molto artificiali. Certamente l’insalata di cavoli non era questa tonalità fluorescente nella realtá
Scatti moderatamente o scarsamente illuminati possono conservare dettagli decenti
Qui la fotocamera ha faticato a mettere a fuoco il soggetto.
Ma quando lo fa bene, le foto sono nitide e dettagliate.
La modalità notturna cattura molta più luce, ma può sembrare morbida e priva di dettagli sotto esame più attento
La modalità AI può rendere i cieli estremamente incisivi e più impressionanti

Honor 8X – Durata della batteria


L’Honor 8X ha una batteria da 3750mAh, che è certamente verso la fine più grande della scala. Honor afferma di adottare la “tecnologia di risparmio energetico intelligente” per aumentare del 33% la durata della batteria. La resistenza dell’Honor 8X è certamente uno dei suoi punti di forza. Non c’è assolutamente alcun rischio che ti abbandoni in un giorno di uso generale.

Dalla sveglia che si attiva alle 7:30, l’Honor 8X può vedermi attraverso il mio solito uso di Twitter, podcast, streaming Spotify, navigazione e copiosa messaggistica WhatsApp e per il momento in cui normalmente lo ricaricheró alle 22:30. può ancora avere ovunque dal 60-70% della batteria rimasta. È davvero impressionante. Praticamente ogni altro telefono che ho usato di recente si troverebbe a circa il 30-50% con lo stesso utilizzo.

Non ho fatto la ricarica intenzionalmente durante la notte, e dal mattino successivo era ancora al 45% dopo 24 ore di distanza da un caricabatterie. Questo è un telefono che può essere utilizzato per due giorni prima di aver bisogno di una ricarica.

L’unico lato negativo è il Micro USB per la ricarica, che sembra così obsoleto di fronte a USB-C. Non c’è nemmeno la ricarica wireless o veloce.

Perché comprare l’Honor 8X?


L’Honor 8X è un telefono di grande valore che offre ottime prestazioni, un display fantastico e una resistenza davvero impressionante per i soldi che costa. Si confronta molto favorevolmente con Moto G6 Plus che costa circa lo stesso, ma a mio parere ha un design più accattivante.

La fotocamera può essere un po ‘un miscuglio, ma se usata con qualche precauzione può ottenere dei buoni scatti. Non devi necessariamente usare tutto il clamore dell’IA.

Verdetto


L’Honor 8X ha un ottimo rapporto qualità-prezzo con un’autonomia della batteria davvero notevole.

Nostro punteggio:


Punteggio nel dettaglio:

[skillwrapper type=”gage” align=”left”]
[skill percent=”80″ title=”Prestazioni” bar_foreground=”#f00″ bar_background=”#eee”]
[skill percent=”90″ title=”Design” bar_foreground=”#f60″ bar_background=”#eee”]
[skill percent=”90″ title=”Prezzo” bar_foreground=”#900″ bar_background=”#eee”]
[skill percent=”80″ title=”Chiamate e Suono” bar_foreground=”#f00″ bar_background=”#eee”]
[skill percent=”70″ title=”Fotocamera” bar_foreground=”#f60″ bar_background=”#eee”]
[skill percent=”100″ title=”Durata batteria” bar_foreground=”#900″ bar_background=”#eee”]
[skill percent=”70″ title=”Software” bar_foreground=”#f00″ bar_background=”#eee”]
[skill percent=”90″ title=”Qualitá schermo” bar_foreground=”#f60″ bar_background=”#eee”]
[/skillwrapper]

Related posts

Leave a Comment