Recensione iPhone XR: il miglior iPhone che puoi acquistarenel 2018

Verdetto

Il miglior iPhone a tutto tondo che puoi acquistare nel 2018.

PRO

CONTRO

Grande durata della batteriaNessun caricatore veloce incluso
Funzionalità XS per meno soldiPer alcune persone potrebbe essere troppo grande
Macchina fotografica molto capace

Cos’è l’iPhone XR?

Finalmente l’iPhone XR , un’alternativa più economica ai dispositivi di punta di Apple
qui prende la formula impostata da iPhone XS (e iPhone X) e la modifica leggermente per adattarsi al prezzo più basso. C’è solo una telecamera sul retro, il bordo in acciaio inossidabile è stato sostituito per l’alluminio (come su iPhone 8) e il LCD sostituisce OLED come tecnologia utilizzata sullo schermo

.
iPhone XR – Design

Dove penso che l’iPhone XR batte XS è in progettazione. Non sembra “di classe”, ma la fascia in alluminio è meno scivolosa rispetto all’acciaio inossidabile di quest’ultimo e la dimensione dello schermo da 6,1 pollici sembra un bel compromesso tra l’iPhone XS da 5,8 pollici e XS Max da 6,5 pollici. Assomiglia molto a un mashup di iPhone X e iPhone 8.

C’è vetro sia sul davanti che sul retro, e ha una valutazione IP67, il che significa che può essere immerso in una varietà di liquidi per un massimo di 30 minuti. Ma non c’è ancora un jack per le cuffie qui, e nemmeno un dongle da 3,5 mm all’interno della scatola.

Anche se segue l’aspetto da vicino, a bordo di iPhone X c’è una cornice più spessa intorno al display. Questo diventa leggermente più prominente quando si utilizza una variazione colorata di iPhone XR. Ad esempio, con la mia unità di revisione rossa, la cornice nera si distingue maggiormente dai suoi lati rosso brillante.

Trovo strano che, anche se Apple sta posizionando questo come la scelta di iPhone di default, non offre una versione più piccola. Conosco molte persone che trovano ancora l’iPhone 8 troppo grande e troppo lungo e preferirebbero qualcosa di più tascabile. L’iPhone XR non è certamente quello.

Ma essere in grado di prendere questo telefono in una varietà di colori lo rende un po ‘più interessante. C’è un corallo rosa-arancio, un rosso vivo e un paio di altre tonalità pastello di blu e giallo. Per coloro che vogliono qualcosa di un po ‘più conservatore, ci sono anche opzioni bianche e nere. La gamma di colori è eccezionale e non ce n’è uno che sembra brutto: sono tutti colorati bene e ognuno reagisce in modo leggermente diverso quando la luce colpisce il suo vetro.

iPhone XR – Schermo

La funzione di cui la maggior parte della gente si è preoccupata per l’iPhone XR è lo schermo. Non tanto per il passaggio all’LCD piuttosto che per l’OLED, ma per la risoluzione apparentemente scarsa di 1792 x 828. Questo dà lo stesso 326ppi di iPhone 6, iPhone 7 e iPhone 8 – ma è lontano dalla risoluzione 1080p della gamma Pl22us di iPhone.

Apple lo chiama display Liquid Retina, un moniker che ha anche allegato all’iPad Pro 2018. Dopo averlo usato per un lungo periodo, penso onestamente che vada bene. Se vieni da un iPhone 7 o 8, ti sentirai come a casa. E se hai un iPhone X, probabilmente non penserai comunque a ottenere l’XR.

Il display LCD non ha colori accattivanti, neri perfetti e supporto per Dolby Vision / HDR10 che l’OLED di iPhone XS ti offre. Ma nel normale uso i colori sono comunque piacevoli e non è possibile individuare i singoli pixel a meno che non si sia veramente alla ricerca di essi.

Ai miei occhi, lo schermo è un po ‘più giallo dell’OLED sul mio iPhone XS Max. Tuttavia, questo potrebbe essere solo il True Tone (il software di Apple che rende i colori più morbidi in determinati ambienti).

Come tutti gli attuali iPhone di Apple, lo schermo è ridicolmente reattivo. Il pannello rimane 60Hz ma il touch-layer è 120Hz e i tuoi swip e tap sono registrati all’istante.

Impressionante, Apple è riuscita a garantire le curve agli angoli dello schermo e attorno alla tacca sporgente sono perfettamente uniformi – senza pixel vaganti o bordi instabili. Ciò avviene attraverso una combinazione di pixel masking e anti-aliasing, ei risultati sono eccellenti. Guarda tutti i telefoni Android concorrenti con LCD e angoli curvi, e noterai brutti bordi frastagliati.

nella parte superiore dello schermo c’ è una tacca – un ritaglio di piccole dimensioni, dove risiedono i sensori di identificazione visiva e di fotocamere frontali. Nell’anno in cui Apple ha introdotto per la prima volta un dispositivo con intaglio, è diventato popolare per i produttori Android seguire l’esempio, con molti che lo rendono parte del design. Probabilmente i tuoi sentimenti alla tacca saranno molto vari e questo è giusto – si intromette quando guardi i video. Per tutto il resto, si fonde con lo sfondo e non toglie nulla a ciò che è sul display.

iPhone XR – Prestazioni

Alimentare l’iPhone XR è Apple A12 Bionic SoC (sistema su chip) di Apple abbinato a 3 GB di RAM. Questo è lo stesso chipset utilizzato su iPhone XS e iPhone XS Max. Tuttavia, entrambi i telefoni hanno una RAM da 4 GB.

Essendo un chip da 7 nm, al contrario del chip 10 nm dell’A11 Bionic, è possibile inserire un maggior numero di transistor all’interno del silicone. Questo porta a un chip più efficiente. Le caratteristiche principali del nuovo chip sono una CPU più veloce del 15%, una GPU più veloce del 50% (entrambe rispetto alla A11 Bionic) e un nuovo motore neurale per l’intelligenza artificiale. C’è anche una ‘enclave sicura’ aggiornata all’interno del chip che rende il Face ID più scattante.

I miglioramenti generali del processore non sono enormi se confrontati con gli iPhone 2017. Ma per chiunque si aggiorni da un iPhone 6, iPhone 6S o iPhone 7, noterà che tutto si muove molto più velocemente. Le app si aprono immediatamente, non c’è jank quando il multitasking e ho notato che gli arresti delle app sono molto rari.

C’è così tanta potenza disponibile qui che probabilmente non la utilizzerai tutta subito. Apple ha una grande spinta con augmented reality (AR) e questo richiederà maggiore potenza quando gli sviluppatori inizieranno davvero a spingerlo fino ai suoi limiti.
L’A12 Bionic dovrebbe anche consentire all’iPhone XR di rimanere veloce per più anni. Quando pensi che Apple abbia appena smesso di vendere l’iPhone 6S di quattro anni, diventa ovvio che questa iterazione durerà a lungo. Ovviamente, non posso commentare quanto velocemente l’iPhone XR avrà 18 o 24 mesi di anticipo. Ma il recente focus di Apple con iOS 12 su come assicurare che i dispositivi legacy continuino a funzionare bene dà molte speranze.

Anche l’iPhone XR è un’ottima scelta se sei un appassionato mobile player. Non include alcune delle fantastiche funzionalità offerte da Razer Phone 2 (frequenza di aggiornamento a 120 Hz) o ROG Phone (un mix di accessori focalizzati sul gioco). Invece, offre molta potenza e l’ampia gamma di giochi eccellenti disponibili su App Store. Titoli intensivi, come Asphalt 9 e PUBG, funzionano in modo fantastico e si abbinano al più costoso iPhone XS per il caricamento e il frame rate.
Per tutti i nuovi dispositivi iOS alla fine del 2018, Apple si è completamente allontanata dallo sblocco delle impronte digitali Touch ID. Mettere tanta fiducia nel suo sblocco facciale Face ID significa che deve funzionare in modo affidabile. Fortunatamente, Apple ci riesce con questo: Face ID affidabile.

A differenza di altri sistemi di autenticazione facciale di base su altri telefoni, Face ID non può essere ingannato da una foto e impara il tuo aspetto nel tempo. Non dovrai riqualificarlo se ti procuri un taglio di capelli o ti fai una barba folta. Mi ha riconosciuto facilmente con o senza i miei occhiali.

iPhone XR sarà probabilmente la prima esperienza di molte persone con Face ID e non riesco a vedere molti di loro delusi.

Gli altoparlanti (uno dei quali si trova nella parte inferiore e l’altro nella tacca) sono più rumorosi e chiari rispetto a quelli di qualsiasi altro iPhone, abbinandoli a telefoni Android eccellenti (a parte il Razer Phone 2). Apple ha livellato il suono in modo che l’altoparlante discendente non sia più potente. Questo ti dà un suono più bilanciato che non è dominato in una particolare area.

La qualità delle chiamate e la ricezione wireless sono entrambe buone, ma non al livello di altri telefoni . Sia su Huawei Mate 20 Pro che su Samsung Galaxy S9 ottengo internet affidabile, in modo più affidabile che dal mio router di casa e tende a ottenere migliori velocità sulla rete quando sono fuori.

iPhone XR – Software

iPhone XR viene fornito con iOS 12, che può ora essere aggiornato a iOS 12.1. L’attenzione di iOS 12 sulla stabilità e l’affidabilità, in particolare sui dispositivi più vecchi, significa che non c’è davvero un enorme cambiamento .

L’interfaccia utente generale rimane la stessa: scorri verso l’alto dalla schermata di blocco per accedere alla visualizzazione standard della griglia delle tue app. E uno spazio per i widget. È tutto molto semplice e sarà familiare a chiunque abbia mai usato un iPhone o un iPad.
Miglioramenti delle prestazioni a parte, iOS 12 aggiunge un paio di funzionalità che sicuramente vorrai guardare. Screen Time è una nuova area nel pannello Impostazioni, progettata per darti più controllo su quanto a lungo trascorri guardando il tuo telefono. Oltre a ricevere una panoramica settimanale di quanto tempo spendi utilizzando app specifiche, puoi anche limitare l’utilizzo delle app a determinati orari o impostare un limite di tempo. Ad esempio, l’ho configurato in modo che, una volta trascorso 30 minuti su Instagram al giorno, avrebbe bloccato l’accesso.

Questo è ottimo anche per i genitori, poiché puoi bloccare intere categorie di app (i social media, ad esempio) durante determinate ore.

iOS 12.1 aggiunge il supporto dual-sim, ma dipende molto dal tuo gestore di rete. Ora puoi anche effettuare una chiamata di gruppo in FaceTime.

Grazie al sistema Face ID, ci sono Animoji e Memoji su iPhone XR. Questi emoji in realtà aumentata fondono le tue animazioni facciali con vari personaggi e possono essere piuttosto avvincenti. Sono limitati a iMessage, che sembra strano. Sicuramente ci devono essere piani per etichettarli in un’unica app?

A causa della mancanza di un pulsante fisico di home, la tua interazione principale con l’iPhone XR è attraverso una selezione di gesti. Scorri verso l’alto dalla parte inferiore per andare alla schermata principale, trascina in basso a sinistra per le notifiche e in alto a destra per Control Center. Una volta superata la curva di apprendimento iniziale, è per lo più un processo semplice.

iPhone XR – Fotocamera

Sul retro dell’iPhone XR troverai una fotocamera da 12 megapixel f / 1.8 grandangolare stabilizzata otticamente, leggermente sporgente dal vetro. A differenza dell’iPhone XS e dell’iPhone XS Max, questa fotocamera grandangolare non è collegata da un teleobiettivo secondario .
Se sei su un iPhone XS e stai facendo un ritratto, la fotocamera creerà una mappa di profondità, separando il soggetto dallo sfondo. Saprà quindi quali bit sfocare e quali mantenere a fuoco. Aumenterà anche leggermente lo zoom, conferendo quell’aspetto di ritratto professionale senza costringerti fino ad arrivare in faccia a qualcuno. iPhone XR non lo fa, quindi fa tutto il ritratto magico con una lente singola e un software per sfocare lo sfondo
Manca quel sensore in più significa un paio di cose: non puoi zoomare e saltare otticamente in “2x”, e l’iPhone XR gestisce anche le riprese in modalità ritratto in modo diverso. Quindi funziona?
Sì se stai scattando in buona luce con una persona (la modalità ritratto qui funziona solo su persone, non su cani e tazze di caffè), la sfocatura risulta naturale. Puoi anche modificare la forza della sfocatura, che è un bel tocco. Tuttavia, ha problemi con capelli e cappelli e non è preciso come gli iPhone a doppia fotocamera. Le differenze nella modalità verticale a parte, ogni altra immagine dell’iPhone XR è praticamente identica all’iPhone XS e non stai perdendo nulla scegliendo il modello più economico. La fotocamera da 12 megapixel con apertura f / 1,8 è esattamente la stessa dei telefoni più costosi e vanta la stessa funzione Smart HDR.

Smart HDR è nuovo per l’iPhone 2018 ed è attivo per impostazione predefinita. Utilizza la conoscenza ‘computazionale’ per alterare contrasto, bilanciamento del bianco e altre impostazioni, quando si scatta una foto, con l’idea che il risultato sarà migliore.
Sono stato un grande fan di Smart HDR da quando ho iniziato ad usarlo con l’iPhone XS. Fornisce foto molto belle in diversi scenari. Le foto scattate in situazioni ben illuminate hanno un bel pop di colore, con un forte contrasto e una grande gamma dinamica. Questi ultimi due punti aiutano a catturare paesaggi dettagliati con una buona differenza tra i punti più chiari e quelli più bui.

Smart HDR non è perfetto, però. In alcune situazioni, specialmente quando il sole sta tramontando, ho notato alcuni scatti che hanno raccolto una vivacità innaturale nei colori. Anche i colpi di luce scarsa delle persone tendono ad avere un finale molto giallastro.

Detto questo, gli scatti a luce scarsa, in generale, sono eccellenti. Non c’è una modalità notturna dedicata, come quella che troverai su Huawei Mate 20 Pro e Google Pixel 3 XL, ma molti dettagli vengono mantenuti anche quando la luce è minima. Puoi vedere quanto bene trattiene i colori vivaci e non riempie il nero di rumore negli scatti campione del concerto qui sotto.
Quando è stato lanciato l’iPhone XS, c’è stata molta polemica sulla fotocamera frontale da 7 megapixel f / 2.2. Gli utenti ritenevano che i selfie fossero eccessivamente lisci e privi di realismo. Apple ha reagito e ha emesso una correzione con iOS 12.1, che è ora disponibile. I selfie stanno bene ,ma dopo aver usato la fotocamera frontale grandangolare sul Google Pixel 3, nulla si avvicina davvero.

La registrazione video è eccezionale su iPhone XR. La fotocamera può scattare 4K a 24fps, 30fps o 60fps con 1080p a 30fps o 60fps per un’azione slow motion. Qualunque sia il tuo formato, il video risultante sembra eccellente. La stabilizzazione è eccezionale, i dettagli sono nitidi e i colori sono vivaci. Registra anche il suono in stereo ed è in grado di riprodurre questo suono grazie al supporto audio stereo più ampio.
iPhone XR – Durata della batteria

Se dovessi scegliere una caratteristica straordinaria con l’iPhone XR, sarebbe la durata della batteria. È senzaltro l’iPhone di lunga durata che Apple ha rilasciato nel 2018 e il primo a eguagliare i telefoni della serie iPhone Plus per la resistenza.

Dopo aver spento il telefono alle 8 del mattino, l’iPhone XR mi vedrà facilmente fino a mezzanotte senza richiedere la modalità a basso consumo e con circa il 30% di tempo residuo. Questo è con più account di posta elettronica, le foto sono costantemente sottoposte a backup e la solita serie di navigazione, messaggistica, giochi e chiamate.

Anche il tempo di standby è ottimo, quindi anche con il 30% rimanente durante la notte, si ridurranno solo di un paio di punti .

Nella selezione più sintetica dei test delle batterie di confrontocellulari.it, l’iPhone XR ha comunque impressionato. Un’ora di Netflix ha mangiato il 4-5% e l’8% dopo circa 30 minuti di Asphalt 9. Tutti questi test sono stati effettuati con il display impostato su automatico e con la consueta serie di impostazioni che ti aspetteresti di attivare: Bluetooth, Wi-Fi e cellulare.
Dove ho notato miglioramenti importanti su iPhone XS / XS Max è in attività , tendono a scaricare rapidamente la batteria. Saltare il GPS in Google Maps consuma la batteria molto meglio e lo stesso vale per il download di file di grandi dimensioni.

Anche se è ormai diventato un luogo comune per i telefoni Android con budget limitato da spedire con un caricabatterie veloce, l’iPhone XR ha ancora una spina deludente da 5W. Questa è la stessa spina che avresti avuto con l’iPhone 3G.

Perché comprare l’iPhone XR?

L’iPhone XR è una fantastica combinazione delle migliori funzionalità high-end dell’iPhone XS a un prezzo che la gente troverà più conveniente. Non è economico, ma penso che sia di grande valore se si considera quanto è veloce e quanto è buona la fotocamera. Alcuni potrebbero obiettare che lo schermo non ha una risoluzione elevata. Anche se non si sbagliano, lo schermo qui è ancora bello e colorato. E se apprezzi lo schermo su tutto il resto, puoi pagare 300 euro extra per prendere l’iPhone XS.

Per un prezzo simile, ci sono molti telefoni Android concorrenti. Il OnePlus 6T non ha la capacità della fotocamera dell’XR, ma il costo è simile e viene fornito con una memoria da 128 GB. C’è anche il Pixel 3, che è più economico rispetto all’XR ).

Ma se sei alla ricerca di un iPhone e non vuoi asciugarti il contro in banca, allora questo è quello che devi fare.

Verdetto

Il miglior iPhone a tutto tondo che puoi acquistare nel 2018.

IL NOSTRO PUNTEGGIO:

Punteggio nel dettaglio:

Related posts

Leave a Comment